Teatro di Cortile Palazzo Firrao

Teatro di Cortile Palazzo Firrao

Quattro settimane di teatro e musica dal 25|6 al 23|7 nel cortile di un palazzo storico tra i più belli di Napoli

Il condominio di Palazzo Firrao si è costituito in associazione culturale e, come prima attività pubblica, ha promosso la rassegna Teatro di Cortile, condividendo il progetto e l'organizzazione con il Teatro Pubblico Campano. L'edizione di quest'anno vede la partecipazione di alcuni tra gli attori e i musicisti più rappresentativi della scena napoletana e nazionale e, nell'epoca della pandemia, trae forza e significato anche dal particolare momento di difficoltà con cui lo spettacolo dal vivo deve fare i conti.

Quanto più s'insiste sul concetto di distanziamento, come è consigliato nella fase ancora preoccupante di circolazione del virus, tanto più appare necessario immaginare una diversa vicinanza tra palco e platea. Teatro di Cortile è l'idea che il teatro debba ripensare se stesso insieme con il pubblico, che debba cioè trovare o magari semplicemente riscoprire una misura di parola e di ascolto nuova e più intensa.

Le dimensioni contenute dello spazio scenico hanno spinto il Teatro Pubblico Campano alla creazione di un calendario basato su monologhi, dialoghi e alcuni piccoli concerti. Forme teatrali primarie, intime, quasi confidenziali per far segno alla prossimità tra palco e platea come condizione necessaria di ogni rappresentazione, ma anche strutture minime e perciò più complesse per l'impegno di attori, registi, musicisti e di tante altre figure professionali, a testimoniare il lavorìo originario che è dietro ogni gesto, ogni parola, ogni suono.

Nel cortile di Palazzo Firrao, palazzo storico nel pieno del centro antico immerso nel cuore della movida di piazza Bellini, pur nel rispetto di tutte le regole sanitarie vigenti, è come se una piccola comunità di gente che qui abita e vive si riunisse di sera in sera tra le mura di una casa aperta per partecipare e discutere di storie, linguaggi e visioni che non smettono di nascere e che appartengono a tutti. Come sempre è accaduto il teatro sospende e dà inizio alla vita. In altre parole, ogni volta che accade il teatro è principio di vita comune, convivenza, società.

Il Cancello di Paladino

L'ingresso di Teatro di Cortile è il grande cancello disegnato da Mimmo Paladino su commissione del condominio di Palazzo Firrao e con l'approvazione della Soprintendenza, che ha considerato "meritoria la proposta di aggiungere un'opera contemporanea di altissima qualità al contesto monumentale"

Mimmo Paladino

Mimmo Paladino - Cancello

In acciaio e vetro fuso come bronzo, la nuova scultura dell'artista sannita diventa il diaframma tra la città e il cortile dove si svolgerà la rassegna spettacolare.

Tessuta quasi come un ricamo di numeri e profili di volti, segni tipici del linguaggio paladiniano, la scultura-cancello lascia trapelare le facciate interne della fabbrica architettonica seicentesca e il fondo intenso di vegetazione caratteristico dei giardini interni dei palazzi del centro storico napoletano.

Il disegno a colpo d'occhio, considerata la policromia dei vetri e le volute dell'acciaio piegato e ripiegato, fa cenno alle architetture e alle pitture art nouveau. Qui, come sempre accade nell'opera di Paladino, lo stile è solo citato.

Le linee flessuose e i colori ricchi, a ben vedere, costruiscono figurazioni che hanno a che fare con l'immaginario popolare. I numeri della tombola e i volti di vetro che si affollano, così come i listelli geometrici illuminati dalla luce del sole, sono anche e soprattutto un'idea di Napoli: memoria, riti, moltitudini, energia, linguaggio, arte.

Il cancello è stato costruito da Corrado Tamborra, artigiano del ferro di Napoli, e da Lino Reduzzi, artigiano del vetro di Castel Rozzone (Bergamo). Progetto esecutivo e direzione della messa in opera a cura di Fabio Dumontet, architetto di Napoli.

Sergio Rubini
Nazionale
Gianfelice Imparato
Tony Laudadio
Isa Danieli
Arturo Muselli
Alessandra d'Ambrosio
Enzo Moscato
Francesca Marini
Massimo De Matteo
Del Giudice
Alessio Sica
Margherita Romeo
Giovanni Esposito
Orchestra Piazza Vittorio
Masiello
Andrea Renzi
Imma Jasmine Bertusi
Mario Porfito

Calendario Spettacoli

Inizio spettacoli ore 21.00

L'ARTE PERICOLOSA DELLA COMMEDIA MENTE?

L'ARTE PERICOLOSA DELLA COMMEDIA MENTE?

con Gianfelice Imparato, Mario Porfito, Alessandra D'ambrosio

Giovedì 25 giugno 2020

MODO MINORE

MODO MINORE

con Enzo Moscato e i musicisti Paolo Cimmino, Antonio Pepe, Antonio Colica e Claudio Romano

Martedì 30 giugno 2020

VERSO IL MITO/EDITH PIAF

VERSO IL MITO/EDITH PIAF

con Francesca Marini e Massimo Masiello

Mercoledì 1 luglio 2020

EXIT (GRAZIE DEI FIORI)

EXIT (GRAZIE DEI FIORI)

con Giovanni Esposito e Susy Del Giudice

Giovedì 2 luglio 2020

SCANNASURICE

SCANNASURICE

con Imma Villa

Martedì 7 luglio 2020

SUD,ANDATA E RITORNO

SUD, ANDATA E RITORNO

di e con Sergio Rubini al pianoforte Michele Fazio

Mercoledì 8 luglio 2020

RACCONTAMI

RACCONTAMI

di e con Isa Danieli

Giovedì 9 luglio 2020

WRONG PLAY, MY LORD!

WRONG PLAY, MY LORD!

con Arturo Muselli, Margherita Romeo, Alessio Sica

Mercoledì 15 luglio 2020

BIRRE E RIVELAZIONI

BIRRE E RIVELAZIONI

con Andrea Renzi e Tony Laudadio

Sabato 18 luglio 2020

PASSIONE

PASSIONE

con Maria Nazionale

Martedì 21 luglio 2020

FRED

FRED

con Massimo De Matteo al pianoforte Floriano Bocchino

Mercoledì 22 luglio 2020

QUARTETTO CORDE - ORCHESTRA PIAZZA VITTORIO

QUARTETTO CORDE - ORCHESTRA PIAZZA VITTORIO

con Kaw Dialy Mady Sissoko, Ziad Trabelsi, Emanuele Bultrini, Pino Pecorelli

Giovedì 23 luglio 2020

Teatro Pubblico Campano

Acquista i biglietti

Costo del biglietto € 15.00

Acquista

Come Arrivare

Palazzo Firrao

Napoli - Piazza Bellini - Via Costantinopoli, 98

Metro Linea 1 Linea 1 - Dante

Palazzo Firrao Napoli
...

Ingresso in Sala

  • Igienizzazione delle mani
  • Misurazione della temperatura (con temperatura superiore a 37,5 sarà vietato l'ingresso in sala)
  • L'ingresso sarà regolamentato dal distanziamento interpersonale
  • Obbligo di mascherina fino al raggiungimento del proprio posto

In Sala

  • In sala le sedie saranno distanziate secondo le norme vigenti e sarà vietato cambiarne la posizione
  • Al proprio posto durante lo spettacolo è possibile togliere la mascherina
  • Per qualsiasi spostamento è necessario indossare la mascherina
  • In sala è vietato consumare cibi e bevande
Informazioni sui cookie su questo sito

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza online dell'utente, permettendoti di condividere contenuti sui social media, misurare il traffico del presente sito Web. Facendo clic su ACCETTO, acconsenti all'uso dei cookie.